FREE SHIPPING ON ALL ORDERS OVER 50€ IN ITALY AND 210€ IN EUROPE.

La capacità di non lasciare impronte ecologiche: HOUDINI.

Questa storia ha inizio tra la fine degli anni 80' e l'inizio degli anni '90.

Si, è l'ennesimo marchio che vi portiamo in negozio e vi spieghiamo. Lo ammettiamo, siamo un pò malati.

Stiamo parlando di Houdini Sportwear, il brand svedese fondato nel 1993 da Lotta Giornofelice. Maestra d'arrampicata e con il vizio dei fuoripista, la ragazza ha girato tutte le più famose montagne del mondo. Proprio durante una di queste escursioni, a Pyramide du Tacul a Chamonix, lei e il suo equipaggio si sono trovati in una situazione molto pericolosa. 

Nel pericolo dall'equipaggio si è sentita l'esclamazione 'salvaci Houdini', per evocare i famosi poteri del mago della fuga. Non è dato sapere se l'artista abbia aiutato il gruppo ad uscire da quella situazione, ma sicuramente da quel momento Lotta ha usato il nome per il brand.

Incredibile.

L'escursionista aveva un estremo bisogno di assecondare la sua passione con dei vestiti adatti e che sopratutto mantenessero caldi i muscoli senza farla sudare troppo. Robe da svedesi.

L'inizio e i primi capi furono della biancheria intima in pile per lei e le sue amiche. Il successo per la qualità e duttilità dei capi fu immediato, la voce circolò nella comunità dell'arrampicata.

Il business fu fatto.

Il concetto di design e il nome c'erano, mancava il tessuto perfetto. Lotta lo ricerco nel pile, il polartec dell'azienda americana che ne detiene il brevetto però accettava solo ordini, diciamo, grandi. Non meno di un km di tessuto. Ma con la mentalità della scalatrice, Lotta non ha mollato e ha fatto visita all'azienda americana Malden Mills a Lawrence, mostrando i propri prototipi.

Riuscì a convincerli e ad iniziare un'avventura che ad oggi conferma Houdini come uno dei pilastri dell'abbigliamento outdoor.

La prima collezione fu realizzata nel 1993 da una sarta locale, si avete capito bene. La classica sarta di paese, in questo caso il villaggio di Vallingby fuori Stoccolma, ha aiutato Lotta ad iniziare.

Houdini fu uno dei primi tipi di abbigliamento funzionale ma con uno stile minimalista e casual. Una novità assoluta per quei tempi, mentre ora è abitudine vedere l'impiegato di banca in Duomo vestire la jacket da montagna.

L'attenzione all'ambiente in Houdini riesce a concretizzarsi nella realizzazione di prodotti capaci di non lasciare alcuna impronta ecologica ed in un modello di business estremamente innovativo che fa della sostenibilità la bussola che guida lo sviluppo aziendale.

A voi non resta che passare in negozio e conoscere il brand da Febbraio.

Noi abbiamo visto in anteprima i campionari e vi esortiamo a studiare e vedere questi fantastici capi.

Acquista Qui.

Leave a comment