FREE SHIPPING IN ITALY | ABOUT US

Collection: Borse

Pensare che la borsa nasce come accessorio maschile! Infatti, essendo utilizzata fin dalla Preistoria per trasportare il denaro, era spesso al braccio degli uomini. Il nome “borsa”, invece, diviene di uso comune solo nel XIII secolo e deriva da “byrsa”, parola greca che indica il cuoio. Le più antiche testimonianze della lavorazione della pelle risalgono al XII secolo, in Toscana. Si trattavano pellami più resistenti, dati dalla concia di animali come manzo e bufalo, e pellami più raffinati, derivanti da vitelli, capre, camosci. Risalgono a questo periodo borse quali le scarselle, da portare appese al collo e alle cinture (antenate dei marsupi), e le bisacce, sacche da viaggio usate dai messi e dai pellegrini. Negli stessi anni anche gli artigiani veneziani lavoravano il cuoio, realizzando vari prodotti, da quelli per il denaro a quelli per i piccoli oggetti quotidiani, da quelli da viaggio a quelli destinate alle merci. Da questo momento in poi, le borse accompagnano fedelmente i cambiamenti storici, adeguandosi alle necessità di chi le indossa: per esempio, nel Medioevo sono molto apprezzate le tracolle perché lasciano libere le mani, mentre nel ‘500 la borsa si adatta al gusto dell’epoca ricoprendosi di broccati, velluti, frange, applicazioni, ricami e fiocchi. Addirittura, nel ‘600 le borse scompaiono per un periodo, dato che gli oggetti personali vengono conservati all’interno delle ricche vesti; nasce inoltre il manicotto, con la doppia funzione di scaldare le mani e di contenere piccoli beni. La borsa ricomincia ad apparire con una certa frequenza a cavallo tra fine ‘800 e inizio ‘900, in concomitanza con la maggior dinamicità delle donne che, grazie allo sviluppo dei trasporti, iniziano a coltivare il gusto per il viaggio e l’esotico.
1 product
  • Adidas - Borsa ID Tote
    Adidas - Borsa ID Tote
    Regular price
    €55,00
    Sale price
    €35,00
    Unit price
    per